Pazza Inter: Cento anni di una squadra da amare

Pazza Inter: Cento anni di una squadra da amare

Author: Leo Turrini

Format: Hardcover

Pages: 229

ISBN: 9788804567011

Language: Italian

Publisher: Mondadori

Release Date: March 13, 2007

Description du Livre

Se l'Inter fosse soltanto una squadra di calcio, non si spiegherebbe la passione con la quale milioni di tifosi ne seguono le vicende. Pur essendo l'unico club in Italia a non aver mai patito l'onta della retrocessione in serie B, nell'ultimo ventennio la società nerazzurra ha vinto molto meno delle sue rivali tradizionali, la Juventus e il Milan. Eppure, persino a dispetto dei risultati, il popolo interista non si è mai rassegnato né ha registrato defezioni. Anzi, si è moltiplicato.
Probabilmente l'Inter, attraverso gioie purissime e atroci tormenti, si è trasformata, per chi la ama, in una categoria dello spirito. Essere interisti significa scegliere di vivere sempre in bilico tra depressione ed euforia: un'emozione continua, forse poco consigliabile ai deboli di cuore, ma che ha forgiato il carattere e sviluppato la pazienza e il fortissimo senso di appartenenza di generazioni di tifosi.
Attraverso le poche vittorie e le tante gloriose sconfitte, i momenti magici e quelli tragici, i grandi campioni e i grandi bidoni, Leo Turrini ci racconta una storia unica, lunga ormai un secolo.
Si parte dal Meazza, idolo del Duce, per arrivare a Ronaldo, l'eroe rinnegato, e a Adriano, il brasiliano misterioso dei giorni nostri, passando per Sandro Mazzola e Mario Corso, per "Kalle" Rummenigge e Lothar Matthaeus, per Tarcisio Burgnich e Roberto Boninsegna, per Evaristo Beccalossi e Beppe Bergomi. In mezzo, tra dribbling e gol, tra Gianni Brera e Gino Strada, tra Gino Bramieri e Fiorello, tra Ligabue e Vasco Rossi, tra Ignazio La Russa e Armando Cossutta, tra Adriano Celentano e Paolo Rossi, c'è un'Inter che cambia assieme all'Italia.
La formazione euromondiale di Helenio Herrera trionfava assieme al Belpaese lanciato sulle autostrade del Boom economico, mentre l'era di Massimo Moratti, così diversa da quella del padre Angelo, ha fatto e sta facendo i conti con le miserie di un calcio moderno travolto dagli scandali.
Scandali ai quali la Beneamata è rimasta felicemente estranea, come attestato dalle sentenze della giustizia sportiva nell'estate 2006.
Essere interisti significa abituarsi alle incertezze e alle delusioni della quotidianità, senza mai rinunciare alla speranza più grande. Significa identificare la propria passione in personaggi che hanno dedicato la vita intera alla causa nerazzurra, come l'indimenticabile Giacinto Facchetti. Che ha avuto unicamente il torto di andarsene troppo presto: proprio quando le cronache cominciavano a insegnare, anche a chi non ha mai tifato per i nerazzurri, che l'Inter è davvero qualcosa di speciale. Perché non è soltanto una squadra di calcio.

Commentaires
Alphonse Ratté
Je tiens à vous remercier personnellement pour vos livres exceptionnels. C’est vraiment merveilleux.
Émilie Aucoin
Mes amis sont tellement fous qu’ils ne savent pas comment j’ai tous les ebook de haute qualité qu’ils n’ont pas!
Gradasso Martel
Leur Miracle de Noel était le meilleur livre que j’ai jamais acheter. Leur Miracle de Noel a fait exactement ce que tu as dit qu’il faisait.
Andrée Bédard
Je vous recommanderai à mes collègues. Leur miracle de Noël est les livres les plus précieux que nous ayons jamais achetés. Je serais perdu sans ça. Je suis complète ment époustouflé.
Blanchefle Morneau
Enfin, je reçois cet ebook, merci pour tous ces miracles de Noël que je peux obtenir maintenant!